Domanda:
Devo camminare affrontando il traffico quando cammino su una pista ciclabile?
gerrit
2019-05-15 18:03:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando cammino su una strada, cammino di fronte al traffico. Ma quando ho camminato di fronte al traffico (quindi a sinistra) su una pista ciclabile bidirezionale (con una linea di demarcazione tratteggiata gialla) di recente a Madison, Wisconsin, USA, un ciclista che si dirigeva verso di me da davanti mi ha urlato di "tenere la destra" . Dovremmo camminare affrontando il traffico quando camminiamo su una pista ciclabile? Non c'era un sentiero pedonale dedicato e penso che questa pista ciclabile sia una pista multiuso, ma non c'è un'indicazione esplicita di dove vanno i pedoni.

Il traffico di biciclette non era in entrambe le direzioni?Quando arrivano da dietro di te, i motociclisti urleranno "Alla tua sinistra" o "Tieni la destra" per avvertirti del loro avvicinamento in modo da non deviare sul loro percorso per qualche motivo.
@topshot Il traffico in bicicletta era in entrambe le direzioni.Il ciclista che mi urlava contro veniva da me da davanti.Domanda modificata per chiarimenti.
Adesso capisco meglio.Dovresti camminare sul lato destro della pista ciclabile quindi con il traffico.Il traffico più lento è sempre a destra.[Ecco un esempio] (https://www.miamivalleytrails.org/safety-trail-etiquette)
Ho cercato questa stessa domanda, perché ho avuto un'esperienza simile, anche in Madison WI.Rimango sempre a sinistra, proprio come sulla strada.Mi dà il tempo di vedere la moto arrivare e affollare il bordo.Ancora più importante, il mio cane sbanda a sinistra e sa di stare sul lato sinistro della strada.Cambiare per una pista ciclabile creerebbe confusione per lui e renderebbe molto più probabile che si mettesse sul percorso della bicicletta.Vedo anche altre persone con i loro cani attaccati a sinistra.(Stavo pensando, se fossi stato dalla parte giusta e avessi iniziato a tornare indietro un minuto prima, il ciclista che y
"urlato a" mantenere la destra "" - probabilmente avrei risposto: "il tuo diritto o il mio diritto?"
Sei risposte:
#1
+11
Michael Hampton
2019-05-17 07:25:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La normale aspettativa negli Stati Uniti per i percorsi di utilizzo condiviso è che il traffico si mantenga a destra e passi a sinistra. Ci sono delle eccezioni, tuttavia, che di solito sono segnalate sul sentiero stesso o sui cartelli. Ad esempio:

A Sacramento, in California e nel Rhode Island, la regola è mantenere la sinistra quando si cammina (come si farebbe su una strada, di fronte al traffico) e proprio quando si pedala. E alcuni sentieri chiedono che tutto il traffico rimanga a sinistra.

Ciò che è più universale, tuttavia, è la regola del cedimento: i cavalli hanno la precedenza, poi i pedoni, poi i pattinatori in linea, poi i ciclisti.

In generale, maggiore è il traffico che il sentiero subisce, più è probabile che abbia controlli specifici come segnavia e segnali. I sentieri a basso traffico potrebbero non avere segni o segnali.

Come accennato in precedenza, di solito è necessario rimanere a destra, passare a sinistra, ma vale la pena controllare eventuali normative locali nella propria zona per vedere se le aspettative sono diverse tenere.

E, naturalmente, le regole di cedimento indicano che il ciclista è colui che deve rallentare o addirittura fermarsi e attendere che i pedoni diano spazio sufficiente per passare.

Come un ciclista che usa questi sentieri frequentemente e ha fatto tutto il Nord America, posso dire che il ciclista che ti ha sorpassato molto probabilmente stava solo sfogando le sue frustrazioni su te sfortunato, che si trovava nel posto sbagliato (!) nel momento sbagliato.

Come ciclista, desidero ardentemente che i pedoni:

  • Essere consapevoli di ciò che li circonda. Ho perso il conto di quante volte qualcuno era fuori per una passeggiata sul sentiero e completamente ignaro del fatto che qualcun altro fosse nello stesso universo. Vagano e si intrecciano per tutto il sentiero senza guardare, rendendolo pericoloso per loro e per me. Rimanere da una parte o dall'altra significa non inciampare direttamente in un ciclista di passaggio o peggio.

  • Spostati di lato quando sentono il campanello. A volte incontro gruppi di pedoni fuori a fare una passeggiata e occupano l'intera larghezza del sentiero, come se fossero soli in un universo condiviso solo tra loro. A volte non si tolgono di mezzo finché non sono abbastanza vicino da schiaffeggiarli e abbastanza frustrato da volerlo.

  • Controlla meglio i loro cani. Ho anche perso il conto di quante volte le persone hanno tenuto i loro cani senza guinzaglio o, peggio, hanno allungato il guinzaglio lungo il sentiero dove sto per entrarci in bicicletta. I cani dovrebbero rimanere sullo stesso lato del percorso dei pedoni, se sono ammessi.

#2
+7
hmakholm left over Monica
2019-05-15 19:08:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come ciclista (in Europa) non ho mai sentito parlare di una simile aspettativa. Non sembra nemmeno avere molto senso: come camminatore la tua velocità è notevolmente inferiore a quella dei ciclisti, quindi indipendentemente dal lato su cui cammini circa lo stesso numero di ciclisti dovrà virare intorno a te, e non c'è davvero una differenza apprezzabile nel tempo che hanno per vederti.

In queste circostanze il solito argomento per affrontare il traffico a piedi sembra essere l'unica considerazione rilevante: ti consente di vedere il traffico che si sta dirigendo verso la tua posizione e quindi fai la tua parte per rendere più agevole l'incontro.

Veramente penso che il punto più importante sia attenersi a alcuni lato del percorso in modo che un ciclista che viene da dietro possa facilmente pianificare da che parte sorpassarti.

Per quanto riguarda la persona che ti urla, penso che sia stato solo scortese e il suo vero messaggio potrebbe essere stato "continua qualunque lato del percorso che non sto utilizzando in un dato momento".

Potresti avere maggiori possibilità di ottenere una risposta che copra tutti gli Stati Uniti -S aspettative specifiche chiedendo a Biciclette.

Tuttavia, da queste parti ho difficoltà a pensare a un percorso a uso misto che avesse linee segnate per separare le direzioni del traffico ciclabile _senza_ anche riservando esplicitamente parte del percorso per i pedoni - quindi il problema non sembra sorgere proprioprimo posto.
Sento che camminando sei molto più lento delle bici, quindi tieniti dall'altra parte.Ma quando corri e vai veloce, quante bici tieni lo stesso lato.(Olandese, quindi anche europeo.)
@Willeke, Henning: i percorsi a uso misto negli Stati Uniti in genere * indicano * che tutto il traffico dovrebbe essere corretto, almeno nella mia esperienza, se indicano qualcosa.Non ho familiarità con qualsiasi ragionamento alla base di questo, ma vorrei notare che se due ciclisti si avvicinano da direzioni opposte, in modo tale che il ciclista A (nella corsia con il pedone P) non possa aggirare il pedone senza entrare in collisione con il ciclista B, allora A deve fermarsi.Se P sta camminando nella stessa direzione del traffico delle biciclette, allora P può continuare a camminare.Se P sta camminando contro il traffico ciclabile, anche P deve fermarsi.
#3
+1
MadHatter
2020-05-15 12:46:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Poiché la domanda non è contrassegnata come specifica per gli Stati Uniti, mi sono ritrovato a chiedermi quale fosse la situazione nel Regno Unito. Il codice della strada menziona questi percorsi solo una volta nella sezione pedonale:

Regola 13

Percorsi condivisa con i ciclisti. Alcune piste ciclabili corrono lungo sentieri o marciapiedi, utilizzando una funzione di separazione per separare i ciclisti dalle persone a piedi. I percorsi separati possono anche includere brevi tratti di pavimentazione tattile per aiutare le persone ipovedenti a rimanere sul lato corretto. Sul lato pedonale questo comprenderà una serie di barre a sommità piatta che attraversano la direzione di marcia (schema a scala). Sul lato ciclista le stesse barre sono orientate nella direzione di marcia (percorso delle piste). Non tutti i percorsi condivisi con i ciclisti sono segregati. Prestare particolare attenzione dove è così (vedere la regola 62).

Quindi, nessun requisito per i pedoni e solo una guida generale per prestare particolare attenzione alle piste ciclabili non segregate. Detto questo, io per primo non considero l'uso di un auricolare compatibile con la cura extra. Vediamo la regola 62, che si trova nella sezione del ciclismo:

Regola 62

Piste ciclabili. Queste sono normalmente si trova lontano dalla strada, ma occasionalmente può essere trovato lungo sentieri o marciapiedi. Ciclisti e pedoni possono essere segregati o possono condividere lo stesso spazio (non segregato). Quando si utilizzano binari separati, DEVI rimanere sul lato riservato ai ciclisti poiché il lato pedonale rimane un marciapiede o un marciapiede. Fai attenzione quando sorpassi i pedoni, specialmente bambini, anziani o disabili, e lascia loro molto spazio. Preparati sempre a rallentare e fermarti se necessario. Fai attenzione in prossimità degli incroci stradali perché potresti avere difficoltà a vedere gli altri utenti della strada, che potrebbero non notarti.

Il corsivo è mio; il testo in grassetto è nell'originale. Quindi, su piste non segregate, spetta principalmente al ciclista evitare qualsiasi conflitto con i pedoni . In particolare, il ciclista non ha alcuna legittima aspettativa di fare progressi senza ostacoli o ininterrotti su tale traccia. Il cortese ciclista rallenterà quando si avvicina ai pedoni su tale traccia, per dare ai pedoni il tempo di organizzarsi per consentire il legittimo passaggio del ciclista. Se ti avvicini da dietro, è consigliabile un cortese uso del campanello (regola 66).

Ho visto la pavimentazione tattile di cui parli.Viene utilizzato nel percorso diviso che ho menzionato nella mia risposta.Tuttavia, come ho detto nella mia risposta, nessuno presta alcuna attenzione.Sono felice di essere cauto con pedoni e giovani ciclisti, ma sono deluso dal fatto che ad altri ciclisti adulti sani importi così poco.
@badjohn se la pista è segregata, i ciclisti ** devono ** rimanere sul lato ciclabile di essa (Highway Act 1835 s72).Se questo lo rende troppo stretto per passare senza rallentare fino a gattonare, i ciclisti devono farlo.Sono lieto di dire che nella mia esperienza in cui vivo e vado in bicicletta (Cambridge), le tracce segregate sono generalmente osservate correttamente.
Il problema è la differenza tra "must" e "do".Immagino che a Cambridge tu abbia un numero di ciclisti maggiore rispetto a qui (Warwickshire / Worcestershire) e hai sviluppato un comportamento migliore.Se mi attenessi rigidamente alle regole, subirei molte collisioni.Come ho detto nella mia risposta, ci provo ma spesso gli altri non cedono ed è una scelta di passare dalla parte sbagliata o cadere.
@badjohn Penso che probabilmente hai ragione su Cambridge.Tuttavia, metto in dubbio la tua supposizione che potresti subire una collisione se ti attenessi alle regole, poiché le regole generalmente raccomandano di rallentare e / o fermarti in situazioni di conflitto.Le persone che caricano in anticipo perché sono sicure di avere il diritto di precedenza - e non sto suggerendo che tu sia uno di questi - non stanno, generalmente, obbedendo alle regole;stanno guidando / guidando come se tutti gli ** altri ** stessero obbedendo alle regole, e non è la stessa cosa.
Rallento o addirittura mi fermo in questi casi, ma spesso nell'altro no.Non sono stato ancora abbastanza coraggioso da mantenere la mia posizione fino all'ultimo momento.Ho aspettato abbastanza a lungo che sarebbe stato difficile per l'altro fermarsi o evitarmi.Alcuni si arrabbieranno con te per aver cercato di attenersi alle regole.
Faccio lo stesso, e penso che sia un problema dell'altro pilota se tu, facendo attenzione e obbedendo alle regole, hai frustrato il loro desiderio di proseguire senza esitazioni o deviazioni.Attieniti alle tue pistole!Ma probabilmente non è questo il luogo per continuare questa conversazione.
Ho aggiornato la mia risposta per menzionare che la mia esperienza non riflette necessariamente l'intero paese, ma è necessario prestare attenzione se non hai familiarità con il comportamento.
#4
  0
Richard cline
2020-01-31 01:07:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando cammini sul lato sinistro di fronte al traffico, sia tu che la bicicletta avete il tempo di evitare un incidente. Quando cammini a destra con il traffico, ci sono solo un paio di secondi per affollare il bordo del sentiero. Camminare a sinistra è molto più sicuro

#5
  0
Michele Kaddy
2020-05-15 07:29:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In una pista ciclabile a 2 corsie, i ciclisti dovrebbero guidare sulla corsia di destra ei pedoni dovrebbero camminare sulla corsia di sinistra.

  1. La maggior parte dei camminatori e dei jogging indossano le cuffie e non possono sentirti arrivare dietro di loro . Quindi dire loro che passerai a sinistra è inutile.
Benvenuto in TSE, ma la tua risposta non mi è chiara: dove vanno i ciclisti ei pedoni che vanno nella direzione opposta?Vorrei inoltre aggiungere che se il traffico più veloce è a sinistra oa destra dipenderà dal fatto che la tua localizzazione sia con guida a sinistra o a destra.
#6
  0
badjohn
2020-05-15 13:33:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qui nel Regno Unito è solo anarchia sulle piste ciclabili.

In alcuni paesi, i pedoni si comportano in modo simile ai conducenti e in genere si sorpassano come farebbero le automobili su una strada. Il Regno Unito non è un paese del genere e quando ti avvicini a un altro pedone devi solo capire come passare ogni volta. Passare a sinistra (come faresti in macchina) non è più probabile che a destra. È comune eseguire una piccola danza e occasionalmente si verificano collisioni. A velocità di deambulazione, questo generalmente non è grave.

Sfortunatamente, sembra che ci comportiamo allo stesso modo sulle piste ciclabili. Mi farebbe piacere se altri ciclisti rispettassero le regole della strada ma pochi lo fanno. Non mi aspetto affatto di comportarmi da pedoni. Quando mi avvicino a un altro ciclista, mi sposto a sinistra (stile stradale britannico) e spero che lo facciano anche loro. Molto spesso stanno alla loro destra e finiamo per fare una partita al pollo. È normale incontrare un gruppo di ciclisti che occupano l'intero percorso che ti ignorano (soprattutto se ti stai avvicinando da dietro) ea volte sono riluttanti a lasciarti passare anche quando ti notano.

Di tanto in tanto ci sono segni. Per esempio. un percorso che utilizzo frequentemente è diviso in due: un lato per i pedoni e uno per i ciclisti. Il lato dei ciclisti è nuovamente diviso ma queste corsie sono così strette che non si potrebbe rimanere in sicurezza durante il passaggio. Nessuno, né pedoni né ciclisti, presta attenzione a queste segnalazioni.

Aggiunta: in base ai commenti a un'altra risposta basata nel Regno Unito, menzionerò che questa è la mia esperienza personale nel Warwickshire e nel Worcestershire. In alcune altre aree in cui c'è un maggiore utilizzo della bicicletta, il comportamento potrebbe essere migliore. Tuttavia, poiché almeno in alcune zone del Regno Unito le regole non vengono rispettate, consiglierei cautela se si pedala qui per la prima volta.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...